Attività Didattica

Scuola dell'Infanzia "Santa Lucia"

GIORNATA TIPO

La scuola è aperta dal LUNEDI’ al VENERDI’ con il seguente orario:
ENTRATA: 7.30 – 9.00  

USCITA MEZZA GIORNATA: 12:45-13:00

USCITA POMERIDIANA: 15.30 – 16.00

PROLUNGAMENTO: 16.00 – 18.00

Calendario scolastico:

Dal 1 Settembre al 31 Luglio per il Nido Integrato e la Sezione Primavera. Da Settembre al 30 Giugno per le sezioni della Scuola dell’Infanzia. Chiusure in linea con il calendario ministeriale in vigore nelle scuole statali presenti nel territorio.                         

Classi eterogenee: piccoli, medi e grandi insieme 

Trasporto: il servizio è gestito dal Comune di San Bonifacio che ne stabilisce modalità e quota.

Servizio mensa:
cucina interna che fruisce pasti caldi e di ottima qualità attenendosi alla tabella dietetica vidimata dalla dietista Norma De Paoli dell’A.S.L. 20 di Verona, aggiornata al 18-06-2018.

 

La nostra giornata
07.30 – 09.00 accoglienza
09.00 – 09.30 in aula. Inizia la giornata con il circle time 
09.30 – 10.00  merenda mattutina a base di frutta 
10.00– 11.30 attività didattiche 
11.30 – 12.00 igiene personale, preparazione delle tavole con il gioco del cameriere
12.00 – 12.45 pranzo
12.45 –  13.20 gioco libero in salone o in giardino ed uscita intermedia
13.30 – 15.00 gioco libero o strutturato, attività del pomeriggio per i medi e i grandi 
13.30 – 15.00 riposo (Nido, sez.Primavera e piccoli dell’ Infanzia)
15.00 – 15.30 merenda
15.30 – 16.00 uscita 
16.00 – 18.00 prolungamento di orario con gruppi eterogenei

 

Scuola dell'Infanzia

Attività didattica

Per i bambini dai 3 ai 5 anni
“Tutti a bordo con Giulio Coniglio e le Emozioni” anno scolastico 2018/19
Vedi tutto il programma

Sezione Primavera

Attività didattica

Per i bambini dai 24 ai 36 mesi
“Ogni bambino è importante se c’e un’ insegnante che crede in lui”
anno educativo 2018/19
Vedi tutto il programma

Scuola dell'Infanzia e Sezione Primavera

Progetti scolastici

Progetto Nuoto
Durante l’anno organizziamo presso la Piscina Free Time di San Bonifacio corsi di nuoto  composte da 8 lezioni. Al corso partecipano bambini di 4 e 5 anni. Durante il corso sono a disposizione tre istruttori per il nuoto e due assistenti per i bambini, prima e dopo l’attività in piscina.

Attività di psicomotricità con Associazione Educamondo
Il corpo e il movimento è l’elemento fondamentale per apprendere ed è alla base dello sviluppo della vita emotivo affettiva, della spinta relazionale verso l’altro, dell’adattamento sociale e dei processi cognitivi.
L’attività psicomotoria nell’ambito della scuola dell’infanzia ha lo scopo di accompagnare il bambino nel suo cammino evolutivo, offrendogli la possibilità di sperimentare, scoprire, esprimere le proprie potenzialità ed emozioni. Tutto ciò avviene in un clima di divertimento, collaborazione e accettazione all’interno di uno spazio ben definito da regole chiare e contenitive.

Progetto di arte terapia svolto da Benedetta Carradori
L’arteterapia è una terapia espressiva che aiuta i bambini e le persone di tutte le età ad esprimere le loro emozioni tramite la creatività con l’uso di colori e altri materiali…

Progetto Logopedia svolto dalla dott.ssa Vanna Granetto
L’attività viene svolta individualmente per ogni bambini durante l’orario scolastico.

Visite guidate
La scuola, durante l’anno,  organizza uscite formative e didattiche come per esempio l’uscita alla Biblioteca Comunale di San Bonifacio, per tutti i bambini.
Uno dei nostri progetti è basato sull’interessamento dei libri e l’importanza della lettura, un percorso per avviare il bambino a capire quanto è interessante sfogliare un libro di figure e/o parole con figure.

Feste con i genitori
L’esperienza della festa comunica al bambino diversi valori: l’amore per la vita, la scoperta dell’altro, la gioia della condivisione, l’importanza e la bellezza della gratitudine, l’incontro con Gesù.
Nell’organizzare la festa destinata ai bambini per i genitori, si deve tener conto della loro reale sensibilità e dei loro reali bisogni, come per esempio l’assegnazione dei ruoli ai bambini, evitando il rischio di privilegiare sistematicamente alcuni ed ignorare o non valorizzare altri.